mettersinforma

Questo sito utilizza tecnologie più recenti per garantirti un'esperienza di utilizzo semplice e funzionale.
Per visualizzarlo scarica e installa un browser più recente, per esempio
Google Chrome, Mozilla Firefox o Microsoft Edge

Porridge, per una colazione detox

Tu sei qui → Ricette salutari / Porridge, per una colazione detox

Tempo di lettura: minuti | Data: 26/10/ 2018

Stanca della solita colazione con latte e fette biscottate? Prova un’alternativa, la colazione detox. Inusuale, magro e anche goloso: ti presento il porridge!

Il Porridge rappresenta, da sempre, la colazione del weekend per gli anglosassoni. La colazione di quando ci si vuole coccolare con qualcosa di veramente appetitoso e confortevole.

Pian piano, però, sta diventando una scelta molto diffusa anche da noi, forse anche un po’ di moda, ma senza dubbio una colazione che fa bene. Una validissima e sana alternativa a “cornetto e cappuccino”, ma anche al solito caffè o yogurt e fetta biscottata.

SCOPRI
la ricetta
del porridge

Pubblicità
Visita il sito

Ingredienti per 2 persone

  • 60 grammi di fiocchi di avena integrale
  • 200 millilitri di latte (anche vegetale)
  • frutta fresca
  • cannella
  • cacao
  • gocce di cioccolato
  • frutta secca a piacere

#mettersinforma #Porridge con frutta fresca: una #colazione #detox, ricca di gusto!

Preparazione del porridge

Riempi un pentolino con 1 bicchiere d’acqua, aggiungi i fiocchi d’avena e porta a bollore, mescolando frequentemente, finché il composto non risulta colloso.

Aggiungi il latte e arricchisci con gli aromi che preferisci: cannella, cacao, vaniglia, etc.

Continua a cuocere per qualche minuto, fino a ottenere una vera e propria crema. E aggiungi 20 gocce di dolcificante liquido.

A questo punto, puoi unire al tuo porridge della frutta fresca a piacere, come banane o mirtilli, delle gocce di cioccolato o della frutta secca tritata grossolanamente.

Da servire caldo o tiepido.

Consigli nutrizionali

Le fibre contenute nell’avena integrale stimolano la sazietà e regolarizzano le funzioni intestinali, che è l’ideale, soprattutto quando si cerca una colazione light.

Chi ha problemi con i latticini (oppure ha scelto di non consumare prodotti di origine animale) può usare del latte vegetale (mandorla, riso, soia, etc.), senza che ne risenta il gusto.

Il cacao, aggiunto ai fiocchi d’avena al momento di cuocerli (o di metterli a bagno), rende la colazione più golosa. Con una manciata di nocciole, mandorle, noci e gocce di cioccolato avrai l’impressione di mangiare un dessert.

Non lesinare mai su cannella e vaniglia: dolcificheranno e profumeranno la tua zuppa d’avena, senza aggiungere calorie.

Infine, l’aggiunta di frutta fresca, come banane, frutti di bosco o mirtilli, contribuisce all’assunzione di sali minerali, vitamine e zuccheri.

Prodotti consigliati

Collegamento copiato, adesso puoi condividerlo nelle tue chat.

Chiedi consiglio
all'esperto

Cosa bisogna mangiare prima di una sessione di running?
Quali integratori alimentari scegliere?
Perché mangiare un cibo piuttosto che un altro?
Tante domande a cui, finalmente, puoi dare una risposta.

Cosa aspetti? Chiedi consiglio al nostro Dietista.

Leggi tutte le risposte